Napoli: Festa del Libro 2012

Volge al termine l’iniziativa “Maggio dei Libri 2012”: nel giorno della Festa del Libro tante iniziative per i napoletani amanti della lettura

Sono due le date importanti per la cultura e i lettori appassionati di tutto il mondo: il 23 aprile, giornata mondiale per il Libro e il Diritto d’Autore istituita dall’Unesco nel 1996, e il 23 maggio, giorno in cui si celebra la Festa del Libro. Il mese che separa le due date è stato eletto dal nostro Ministero per i Beni e le Attività Culturali per rappresentare l’esigenza di avvicinare gli italiani alla lettura: nasce, dunque, Maggio dei Libri 2012 per incentivare la crescita personale e culturale attraverso il libro, offrendo innumerevoli proposte culturali incentrate sulla lettura.

Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha, infatti, istituito il Centro per il Libro e la Lettura, un organo autonomo che si occupa di promuovere la lettura e sostenere i “lettori forti” – ovvero quelli che riescono a divorare almeno 10 libri ogni anno –  che, in accordo con il ministero stesso, ha stabilito che l’intero mese di Maggio fosse dedicato alla cultura e alla lettura.

Si tratta indubbiamente di una corsa ai ripari in un paese dove si legge poco e male, dove sembra mancare la consapevolezza di quanto la lettura possa offrire: leggere allarga gli orizzonti, mette in contatto con opinioni, pensieri e punti di vista anche diversi dai propri, stimola il pensiero, il ragionamento e la fantasia, permette di provare emozioni anche molto intense. Si tratta di correre ai ripari poiché la situazione attuale potrebbe essere destinata a peggiorare: i giovani sono sempre meno interessati alla lettura e prediligono ai libri le loro versioni cinematografiche – triste surrogato di ciò che potrebbero apprezzare in prima persona – che “immaginano” al posto dello spettatore utilizzando scenografici effetti speciali che si sostituiscono alla fantasia.

È rivolto ai giovani e non solo, quindi, lo slogan “Leggere fa crescere” che ha accompagnato le manifestazioni culturali del programma “Maggio dei libri 2012”. Le attività di promozione della lettura si sono moltiplicate in tutta Italia: eventi, readings e persino sconti in libreria hanno arricchito le menti di piccoli e grandi lettori. In particolare, a Napoli, la manifestazione, “Un’altra galassia 2012” – giunta alla sua seconda edizione ed inserita anche nel programma previsto per il Maggio dei Monumenti - iniziata il 18 maggio e conclusasi il 20, ha dato il via agli appuntamenti conclusivi previsti dal programma di promozione culturale, che chiuderà definitivamente domani, giorno della Festa del Libro, culminando nella ricca varietà di incontri e laboratori che si svolgeranno in tutta la città.

Tra gli eventi in programma nelle librerie cittadine, la libreria Guida a Port’Alba ospiterà al mattino una visita guidata ed uno spettacolo per gli studenti del vicino Convitto Nazionale “Vittorio Emanuele”, mentre nel pomeriggio si potrà assistere alla presentazione del libro Pax mafiosa o guerra? A venti anni dalle stragi di Palermo di Vincenzo Scotti (che sarà presente in sala per discutere la sua opera con il pubblico). Anche la Feltrinelli di Via S. Tommaso D’Aquino ospiterà la presentazione del libro Narrare l’urbanistica alle élite di Attilio e Gemma Belli, mentre la Feltrinelli di Via Santa Caterina a Chiaia, offrirà una presentazione live del disco Alessandro Scarlatti – Ardo è ver di Valentina Varriale, Tommaso Rossi e Ensemble Barocco di Napoli. Infine, presso il Centro Studi Letterari Incipit si darà il via, alle ore 18, all’interessante ciclo di conferenze “Metabiblioteca – I libri nei libri”, dedicato ai libri che parlano di se stessi, alle riflessioni su scrittura e lettura, al rapporto tra parola scritta e altre forme di linguaggio, all’innovazione tecnologica nel mondo dell’editoria.

Inoltre, si è concluso proprio con gli studenti napoletani, questa mattina, il tour itinerante La Valigia dei libri, già passato a Milano, Genova, Roma, Parma, L’Aquila e promosso dal Centro per il Libro e la Lettura. Un ciclo di incontri volti a recuperare il libro e la lettura come strumenti di comunicazione e stimolare sia il percorso di crescita personale dei ragazzi sia il dialogo e i rapporti sociali all’interno della comunità. Ampio, dunque, anche il programma rivolto a giovani e giovanissimi, che saranno coinvolti anche nella mattinata di domani in laboratori ed attività organizzate con e presso le scuole di Napoli in collaborazione con case editrici e scrittori.

Imperdibile anche l’appuntamento per i più piccoli presso il Palazzo delle Arti di Napoli alle 15.30, dove i lettori in erba incontreranno storie e narratori d’eccezione: potranno, infatti, assistere alle letture animate e partecipare ai laboratori di Kamishibai – La valigia dei racconti nonché alle letture “cantate” di Andrea Bouchard.

 Sara Di Somma

Riproduzione Riservata ®

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace questo articolo? Condividilo:

Comments

comments